23 Settembre 2014: 29° Anniversario dell’omicidio di Giancarlo Siani

Al “Mattino” l’XI edizione del Premio Giancarlo Siani, al Vomero la tradizionale deposizione dei fiori in memoria del cronista

 

Si è svolta stamattina nella sede de “Il Mattino” l’XI Edizione del Premio Giancarlo Siani, a cura dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, dell’Università degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa, del “Mattino” e dell’Associazione Siani, sotto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo, con l’adesione del Presidente della Repubblica, con il patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero della Giustizia, della Regione Campania e del Comune di Napoli.

La cerimonia di premiazione, che ha avuto luogo all’interno della sala intitolata alla memoria del cronista, è stata coordinata dal Direttore de “Il Mattino” Alessandro Barbano. Al tavolo dei relatori erano presenti, tra gli altri, il presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania Ottavio Lucarelli, il presidente e il presidente onorario dell’associazione Siani, rispettivamente Adriana Maestro e Geppino Fiorenza e il presidente della Fondazione Polis della Regione Campania Paolo Siani, fratello di Giancarlo.

Numerose le autorità intervenute all’iniziativa, dall’assessore regionale alla Cultura e all’Istruzione Caterina Miraglia (delegata dal Presidente Caldoro) al commissario regionale antiracket Franco Malvano, dagli assessori comunali Monia Aliberti (Comunicazione) e Annamaria Palmieri (Istruzione) al questore di Napoli Guido Marino, dai presidenti delle Commissioni consiliari regionali anticamorra e beni confiscati, rispettivamente Angela Cortese e Antonio Amato, ai rappresentanti delle Forze dell’Ordine, della Magistratura, della Cultura e degli Ordini professionali (presenti, tra gli altri, il comandante interregionale dell’Arma dei Carabinieri Franco Mottola, il comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri Antonio De Vita, il comandante regionale della Guardia di Finanza Salvatore Tatta, il procuratore generale facente funzioni presso la Corte d’Appello di Napoli Luigi Mastrominico, il presidente del Tribunale di Napoli Carlo Alemi, il rettore dell’Università degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa Lucio D’Alessandro, il presidente dell’Ordine degli Avvocati di Napoli Francesco Caia con l’avvocato Celeste Giliberti, il magistrato dell’ufficio G.I.P. Bruno D’Urso, il direttore del carcere minorile di Nisida Gianluca Guida, l’avvocato Antonio Robustelli della Corte d’Appello di Napoli, il direttore del Centro di produzione Rai di Napoli Francesco Pinto).

All’iniziativa ha preso parte anche il procuratore capo presso il Tribunale di Campobasso Armando D’Alterio, il pm che riaprì le indagini sull’omicidio Siani, istruendo il processo concluso con la condanna definitiva di killer e mandanti, e una nutrita delegazione del Coordinamento campano dei familiari delle vittime innocenti della criminalità.

Durante l’iniziativa è stato proiettato il trailer del filmato “In viaggio con la Mehari”, realizzato da Aldo Zappalà, che documenta il percorso culturale ed istituzionale -promosso da Fondazione Polis, Libera, Coordinamento campano dei familiari delle vittime innocenti della criminalità e Ossigeno per l’Informazione – della Mehari di Giancarlo, partita dal Vomero proprio il 23 settembre dello scorso anno per approdare presso le due Camere del Parlamento italiano e a Bruxelles, sede del Parlamento Europeo, portando con sé le storie di tutte le vittime innocenti della criminalità e dei giornalisti uccisi dalle mafie e dal terrorismo e nei territori colpiti dalle guerre, nonché dei cronisti ancora sottoposti a minaccia.

Ma veniamo ai vincitori: Celestino Genovese con “La Fontana di Bellerofonte 1820” (Tullio Pironti Editore); Maria Franco con “Parole come pane. La sintassi di Nisida” (Editore Caracò); i ragazzi dell’Istituto IPIA di Miano con il videoclip “Noi siamo qui”. Per la seconda sezione, quella dedicata alla tesi di laurea, è stato premiato Luca Cerasuolo dell’Università degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa, con la tesi su “Semiotica mafiosa: simboli e comunicazione” (relatore Isaia Sales), mentre per la sezione fumetti, video e foto sono stati premiati ex aequo Alessandro Chiappetta per il video “Non tacerò. La storia di don Peppe Diana” e Riccardo Guido per il fumetto “Salvo e le mafie”. Menzione speciale a Gildo De Stefano per “Caro Giancarlo…Epistolario mensile per un amico ammazzato” (edizioni Innuendo).

Prima della cerimonia di premiazione, al Vomero, presso le Rampe Siani, si è svolta la tradizionale deposizione dei fiori in memoria di Giancarlo. Presente, tra gli altri, su delega del Presidente Caldoro, l’assessore regionale al Turismo e ai Beni Culturali Pasquale Sommese, insieme al sindaco Luigi de Magistris e al prefetto Francesco Musolino.

“In questo momento di crisi e disgregazione sociale, intorno alla figura di Giancarlo le Istituzioni possono essere unite, trovando in lui un testimone di verità e di impegno civico, ma anche un personaggio scomodo che agita le nostre coscienze indicandoci la strada giusta”, ha affermato Sommese. “Giancarlo Siani è una delle tante vittime innocenti di criminalità della nostra regione. Per sostenere concretamente i familiari delle vittime abbiamo costituito la Fondazione Polis, impegnata ogni giorno al loro fianco. Giancarlo Siani rappresenta tutte le vittime innocenti di camorra e criminalità comune. Ed oggi le ricordiamo tutte, con l’impegno di proseguire la nostra azione quotidiana per affermare la legalità”, ha concluso Sommese.

Le iniziative in memoria di Giancarlo Siani hanno avuto un’anteprima ieri 22 settembre, quando presso l’Hotel Continental l’Ordine dei Giornalisti della Campania ha organizzato un corso di formazione dal titolo “Giancarlo Siani e la deontologia del giornalista”. All’incontro hanno partecipato Paolo Siani, Armando D’Alterio, Christian Thimonier (Console generale di Francia), Ottavio Lucarelli e Santo Della Volpe (direttore di Libera Informazione).

Allegati:
Elenco scuole partecipanti

 

GUARDA LA FOTOGALLERY DE “IL MATTINO”

 

GUARDA IL VIDEO DE “IL MATTINO”

 

SIANI E CAMILLI, IL RICORDO DI DUE CRONISTI EROI

 

GUARDA IL SERVIZIO DI JULIE NEWS (Premio Siani)

 

GUARDA IL SERVIZIO DI JULIE NEWS (Corso di formazione “Giancarlo Siani e la deontologia del giornalista”)

 

GUARDA IL SERVIZIO DEL TGR CAMPANIA (dall’inizio a 03:46)

 

GUARDA IL SERVIZIO DELLA WEB TV DEL COMUNE DI NAPOLI

 

GUARDA IL SERVIZIO DI PUPIA TV (RAMPE SIANI)

 

GUARDA IL SERVIZIO DI PUPIA TV (PREMIO SIANI)

 

Condividi