La Méhari alla trasmissione su raitre “Alle Falde del Kilimangiaro” con Licia Colò

“In viaggio con la Méhari”, non si ferma. L’auto di Giancarlo Siani è stata esposta domenica 27 ottobre 2013 nel programma “Alle falde del Kilimangiaro” condotto da Licia Colò e andato in onda su Raitre. É stata proprio la brava giornalista ad introdurre il significato della Mehari all’interno del programma cult per chi ama viaggiare.

“Continuiamo a parlare di viaggi ma in questo caso lo dico davvero perché ci credo facciamo un viaggio tra i più importanti di tutti: il viaggio della legalità. Un viaggio che non può e non si deve assolutamente fermare mai anche attraversando molte difficoltà. Oggi abbiamo nello studio di Alle falde del Kilimangiaro un simbolo di legalità e ne siamo particolarmente fieri e orgogliosi perché questa è la mehari, l’auto Giancarlo Siani, un grande giornalista de “Il Mattino” di Napoli.

kilimangiaroVentotto anni fa Giancarlo ha pagato con la vita il suo desiderio di diventare un eroe? No, assolutamente no. Il suo desiderio era di fare semplicemente bene il suo lavoro di giornalista e un giornalista per fare bene il proprio lavoro deve avere il coraggio di denunciare le cose che non funzionano bene, le schifezze che purtroppo sono le principali protagoniste nella nostra società. Giancarlo Siani lo sapeva che correva un grandissimo pericolo ma è andato avanti senza paura fino all’ultimo momento su questa macchina senza alcun tipo di protezione.

Ha finito la sua vita terrena su questa auto però la sua auto è ancora qui perché lui non c’è più fisicamente, certo, ma il suo credo non morirà mai. E questa macchina ne è il simbolo che oggi abbiamo portato Alle Falde del Kilimangiaro. É un viaggio della legalità che continuerà per tanto tempo perché Giancarlo Siani non deve essere dimenticato”.

Ospiti in studio a illustrare l’iniziativa “In viaggio con la Méhari” c’erano Geppino Fiorenza, referente di Libera e i componenti del Coordinamento campano dei familiari delle vittime innocenti della criminalità.

L’auto di Giancarlo a breve sbarcherà a Montecitorio su invito del presidente della Camera dei Deputati, a Milano direttamente su invito del sindaco Giuliano Pisapia e a Bruxelles al Parlamento Europeo. Iniziative sostenute dal Comune di Napoli, Fondazione Polis-Regione e da Ossigeno per l’informazione a tutela dei giornalisti minacciati.

 

Condividi