La staffetta 1


“In viaggio con la Mehari” comincia con l’auto di Giancarlo che riparte ventotto anni dopo da dove si era fermata. Alle ore 9 e 30 del 23 settembre (in coincidenza dell’anniversario dell’omicidio avvenuto nel 1985) Paolo Siani consegna le chiavi dell’auto a personaggi simbolo che a turno guideranno la Mehari lungo le strade della città. Un modo simbolico di far ripartire una storia, un modo concreto di riconciliazione di Giancarlo con la sua città, un atto forte per “fare memorie” nella coscienza collettiva.
La Mehari giungerà a fine staffetta presso la sede del quotidiano “il Mattino” e porterà con se le storie di altre vittime, storie di sofferenze e di riscatto che Giancarlo avrebbe raccontato e che noi vogliamo raccontare oggi insieme a lui e insieme ai tanti che ci hanno accompagnato in tutti questi anni.

Staffetta:

Ore 9.30 – Deposizione di fiori alle Rampe Siani (Napoli, via Suarez, adiacente Piazza Immacolata) alla presenza delle Autorità istituzionali.

A seguire,  la Mehari, guidata da autorevoli rappresentanti del mondo della cultura, della magistratura e dell’antimafia sociale, riprende il suo cammino per la città di Napoli in nome della libertà di stampa e in memoria di tutte le vittime innocenti della criminalità fino a giungere alla sede del quotidiano “Il Mattino”, il giornale di Giancarlo, secondo il seguente itinerario:

Ore 9.30 – Rampe Siani (Via Suarez, adiacente Piazza Immacolata)

Ore 10.00 – Liceo Vico (Via Salvator Rosa 117)

Ore 10.30 – Piazza Dante

Sosta a Piazza carità per rendere omaggio a Salvo D’Acquisto trucidato il 23 settembre 1943

Ore 11.00 – Questura (Via Medina 75)

Ore 11.30 – Teatro di San Carlo (Via San Carlo)

Ore 12.00 – Sede del quotidiano “Il Mattino”, via Chiatamone 65

All’arrivo della vettura al Mattino si svolgerà la X edizione del Premio Giancarlo Siani.

 

La Mehari arricchita di tante storie viene accolta nella sede del giornale di Giancarlo dando inizio al “Premio Giancarlo Siani” qui stazionerà per quattro giorni nei locali dove un tempo erano installate le rotative per la stampa del giornale. Dal 24 al 26 settembre, tre mattinate dedicate agli studenti che guidati da giornalisti e figure istituzionali all’ombra della Mehari discuteranno del “Mestiere di giornalista e di libertà di stampa”.

Dal 27 settembre al 15 ottobre la Mehari sarà al Palazzo delle Arti di Napoli per una serie di incontri sui temi della libertà di stampa e delle vittime innocenti della criminalità.

Leggi il programma completo